i cyberdreads

I Cyberdreads sono dei dreads finti realizzati utilizzando extensions di capelli sintetici, 100% kanekalon.

La scena “cyber” è una sottocultura complessa, diffusasi in molti paesi agli inizi degli anni ’90, con differenze locali accentuate, essa mantiene centrale la simbiosi fra umani e tecnologia. Il look è caratterizzato da acconciature, eccentriche ed elaborate che utilizzano i capelli sintetici, altre fibre o lana colorata vivacemente. 

ULTRA BRAID – Extensions per trecce afro e dreads, 100% kanekalon; Lunghezza: 205 cm; Peso:165 gr

I cyberdread possono essere realizzati in due modi:

Le extensions vengono attorcigliate e fermate con il vapore. I dreads che se ne ricavano sono eleganti e morbidi., con punte liscissime o mosse.

Le extensions vengono lavorate con l’uncinetto (crochet in inglese), per ricreare un aspetto simile ai dreads naturali. 

I cyberdreads, vengono attaccati ai vostri capelli naturali tramite una piccola treccina, bloccata alla fine con un elastichetto invisibile. Una tecnica molto semplice e per niente dannosa per i nostri capelli. La lunghezza minima richiesta per poter attaccare i dreads sono minimo 5-7 cm come per le treccine extensions. Ci vogliono dalle 4 alle 6 ore per un montaggio su tutta la testa. Per l’applicazione di un Wild Kit oppure metà ci vogliono 2 massimo 4 ore.

Si parla di single e double end quando si vuole far differenza tra le diverse forme di cyberdreads. I dreads single (SE), si utilizzano quando si vuole applicare soltanto qualche ciocca, oppure completare uno stile personalizzato.

Invece, i dreads double (DE), si utilizzano di solito per fare un’acconciatura su tutta la testa, dato che sono molto più coprenti. Infatti il double dreads finisce a due punte e solitamente riempie più di un single end. Tra i due tipi di dreads non c’è nessuna differenza di spessore o lunghezza. Una volta applicati sono uguali, cambia solo la forma. I cyberdreads  inoltre, possono essere sia ricci che mossi. 

I cyberdreads possono essere portati per circa due mesi. Una volta tolti possono essere riutilizzati. Però la durata dipende anche dalla tipologia di dread e montaggio effettuato, se permanente o non permanente. Vediamo a seguito le due versioni per capire meglio.

I dreads si applicano tramite una semplice treccina come anticipato prima. Durano circa due mesi e per toglierli basta levare l’elastico, sciogliere la treccina e il dread viene via senza bisogno di tagliare i capelli. Facendo in questo modo, i dreads potranno essere utilizzati e applicati nuovamente per altri 2 mesi.

Si possono utilizzare per questa versione, solo i single end per ricostruire o allungare dei dreads veri già presenti sui vostri capelli, fatti precedentemente con l’uncinetto o altro metodo.

Come accennato poco prima, i cyberdreads vengono realizzati con l’utilizzo di extensions sintetiche, per cui la scelta del colore è ampia. Nello stesso modo delle treccine extensions, i cyberdreads possono essere:

  • Monocolore classico: il dread è’ fatto da un solo colore (colori naturali, nero, castano,ecc.)
  • Bicolore: due colori o più colori scelti, vengono abbinati.
  • Effetto shatush: alla base c’è un colore e le punte finiscono in altro colore
  • Mix colori: più colori vengono mescolati insieme per ricreare una tonalità particolare od unica.

Attenzione: I dreads sintetici non possono essere tinti.

Un modo bello di personalizzare questo stile è l’aggiunta di accessori particolari che possano rappresentare al meglio la cultura cyber oppure il lifestyle boho & wild.

Si possono aggiungere fili di cotone e lana che avvolgono i dreads oppure vengono intrecciati. Gli anellini in metallo, le perline, anche in legno, cerchi e piume. 

La creatività potrà essere scatenata in tantissime forme e colori. Infatti, alcuni set potranno essere personalizzati anche con le CYBER TRECCINE. Le cyberbraids, sono come i double dreads ma le extensions invece che attorcigliate vengono intrecciate come in una classica treccina.

Come per le treccine extensions, i cyberdread possono essere lavati senza alcun impedimento. Generalmente consiglio un lavaggio breve e semplice, soprattutto nei mesi meno caldi. In questo modo si può garantire una completa asciugatura dei capelli e dei cyberdreads. Ovviamente i tuoi capelli non si rovinano lavandoli ,nemmeno in piscina o al mare.

Quando toglierai il tuo set di cyberdreads, ti consiglio di metterli a mollo in una bacinella con acqua tiepida e shampoo, in questo modo potrai igienizzarli in modo più profondo e dopo conservarli profumati e puliti in una busta, fino alla prossima applicazione.

Ci sono tantissimi dreadmakers e braiders che si occupano della realizzazione e montaggio di cyberdreads (SE – DE), cybertreccine  o altre tipologie di dreads sintetici.

Se non trovi nella tua zona chi effettua questo servizio, in questo sito, troverai una vasta scelta di cyberdreads e cyberbraids, in tantissime forme e colori. Tra i preferiti c’è il Wild kit. Un mix di cyberdreads, cybertreccine ed intrecci vari, personalizzati con fili, anelli e accessori tribali, adatto per riempire tutta la testa oppure dare un tocco originale alla tua acconciatura.

mi offri un caffè?

Ciao! Sono Jenita Allen, Professional braider specialist con oltre 20 anni di esperienza e creatore di contenuti digitale per la community di Trecce Mania, dal 2010. Educo, scrivo e promuovo la cultura delle trecce e le acconciature afro in Italia. Il mio scopo non è solo quello di promuovere le mie creazioni ma quello di diventare un punto di riferimento per tutti gli appassionati di treccine afro e futuri braiders.

Se i miei consigli ti sono stati utili almeno una volta, ti va di offrirmi un caffè? Con il tuo supporto mi darai la possibilità di continuare a condividere video tutorial, insegnamenti e consigli trecciolosi. Grazie!

unisciti alla tribù

18 commenti su “Cyberdreads – Tutte le info necessarie”

        1. Ciao Morena! Purtroppo non ci troviamo nella tua zona, se desideri possiamo spedire i cyberdread. Puoi fare l’ordine direttamente sul sito oppure via email per una richiesta personalizzata ?

  1. Buonasera, io ho dei cyberdread, ma ho visto che gli elastici si rompono facilmente, conoscete un metodo per rendere gli elastici più forti?

    1. Ciao Rebecca! un metodo per rendere gli elastici più forti non esiste. Dovresti acquistare quelli professionali e non semplici che vendono ovunque. L’unica soluzione sarebbe metterli doppi. Così se si spezza uno rimane l’altro.

    1. Ciao! Se sono dei cyberdread sintetici puoi ammorbidirli emergendoli nell’acqua bollente. Ma ti consiglio di consultare prima chi ti li ha fatti perché io non gli ho visti quindi non so nemmeno che tipo di cyber ( materiale utilizzato, ecc.) hai in mano o agganciati 🫶🏽

  2. Ciao ! Posso sapere , i single ended il cappio come è fermato? Perché ho avuto esperienza che dopo poco si sfaldasse tutto e vorrei capire come andrebbe fermato in modo corretto il cappio in alto . Grazie mille 🙏🏻🫶🏻

    1. Ciao! Non credo esista un modo giusto per fermare il cappio. I cyberdreads sono così popolari che ognuno è libero di ricreare la propria versione. Poi quella lì è la parte più vulnerabili del dread, quella che leghi e sleghi per mesi e anni. Se desideri vai sulla mia pagina shop.treccemania.com e dai un occhiata 👀 ai miei cyberdread. Spero di aver capito la tua domanda e aver risposto correttamente 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna in alto